Ogni anno del Palio, sotto la sua direzione, è stato un anno da ricordare come esperienza unica e irripetibile.
Angela aveva una personalità vulcanica, era in perpetuo movimento, ideava e organizzava incontri, serate e spettacoli per mettere in contatto le persone, e dar loro occasione di crescita intellettuale e culturale. Coltissima, generosa e appassionata, ha individuato il senso profondo della esistenza nell’impegno e nel bisogno di incrociare e far incrociare destini, di abbattere barriere culturali e sociali. Il suo costante desiderio era quello di incontrare l’essere umano ed in particolare i giovani.

Insostituibile. Le volevamo bene. E’ necessario ricordarla e farla conoscere a chi non ha avuto la fortuna di incontrarla attraverso il ricordo della sua vita.

Con questo intento, Teatro Club Udine vuole omaggiare Angela Felice, con un video realizzato dal giovane regista Stefano Giacomuzzi, che attraverso il ricordo di chi l’ha conosciuta, intende custodire e condividere un pezzo importante della memoria collettiva di Udine e del Friuli.