Recensione di

Gabbiani. Senza trama e senza finale

Recensione

“Abbiamo lavorato molto poco sulla forma, e molto sulla vita, perché volevamo che in scena ci fosse sempre la vita”.

E’ con queste parole così forti e profonde che la coordinatrice del gruppo teatrale dell’Istituto Tecnico Malignani ha presentato lo spettacolo Gabbiani. Senza trama e senza finale.

Nonostante quest’opera sia uno dei drammi più rappresentati di Anton Čechov, i trentadue ragazzi del Muro emozionale sono riusciti a reinterpretarlo in maniera innovativa e molto coinvolgente.

Nel testo di Čechov si alternano temi appassionati, come l’amore e l’arte, e temi angosciosi, come la morte ed il suicidio. Ma quello più sentito nello spettacolo andato in scena era la libertà, simboleggiata dai gabbiani, che, pur non essendo rappresentati da nessuno, erano sempre presenti: a volte si sentiva il loro garrire strozzato, che dava l’idea di angoscia e di libertà limitata, a volte erano incarnati dagli attori stessi, che si ribellavano ai ruoli e “volavano” in platea, rompendo le gabbie della finzione scenica.

La bravura dei ragazzi si evinceva dalla capacità che hanno avuto nel riuscire a scindere la figura di un unico personaggio in molte parti: gli allievi erano suddivisi in gruppi di quattro o cinque attori rappresentanti lo stesso ruolo, tutti accumunati dalle stesse vesti, che hanno avuto l’effetto di moltiplicare le voci, in un gioco di echi vorticoso e ipnotizzante.

La sceneggiatura è stata semplice ma molto suggestiva, costituita essenzialmente da sedie, disposte ai lati  o al centro del palco, dove spesso si sedevano gli attori, in un continuo movimento che non ha mai fatto calare l’attenzione.

Questi ragazzi hanno portato veramente la vita sul palcoscenico del Palamostre, hanno portato ogni singola emozione, amore, rabbia, dolore, di ciascun personaggio e l’hanno trasmessa al pubblico in modo insolito, ma davvero molto apprezzato.

Scheda spettacolo
Titolo
Gabbiani. Senza trame e senza finale
Autore
Libero adattamento da Anton Cechov
Scuola
ISIS Malignani
Gruppo
Il muro emozionale
Sede rappresentazione
Teatro Palamostre
Giornata
Martedì 15 maggio 2018
Orario
20.00
Trame e percorso
Leggi la scheda completa