Recensione di

Lo stato d’assedio

Recensione

Giovedì 24 maggio il gruppo teatrale del Liceo “Percoto” ha messo in scena Lo stato d’assedio di Albert Camus.

Questo spettacolo è stato molto fedele al testo originale. La storia è ambientata in una città assediata dalla peste, che costringe gli abitanti a vivere nella paura e nel sospetto; questa paura rimane tale fino a quando un cittadino non ha il coraggio di ribellarsi, dimostrando che l’audacia, l’amore e il grande senso di libertà possono vincere perfino la morte.

Evidenti i riferimenti alla situazione storica in cui viveva Camus e ai totalitarismi del XX secolo, anche se il carattere quasi fiabesco del testo e della sua rappresentazione l’hanno reso comprensibile a tutti  e universale.

Nonostante la complessità dell’opera, infatti,  i ragazzi hanno saputo valorizzare il testo, sia attraverso la scenografia – grazie a una scelta azzeccata degli abiti e degli oggetti di scena – sia con la recitazione, in alcuni casi di notevole livello.

Scheda spettacolo
Titolo
Lo stato d’assedio
Autore
Albert Camus
Scuola
Liceo Percoto
Gruppo
Gruppo Teatrale
Sede rappresentazione
Teatro Palamostre
Giornata
Giovedì 24 maggio 2018
Orario
20.00
Trame e percorso
Leggi la scheda completa