Progetto Borsa di studio di drammaturgia Matearium

All’interno della 47^ edizione del Palio Teatrale Studentesco, Angela Felice aveva voluto e coordinato con l’Associazione Matearium (Alessandro Di Pauli, Anna Gubiani, Giulia Tollis, Stefania Ursella, Alessandra Giacomello, Veronica Cumaro, Dario Paolo D’antoni) un laboratorio di drammaturgia che si è svolto nell’inverno – primavera 2018, ospitato negli spazi della Cjanive di Palazzo Mantica, e che il Teatro Club già annuncia di voler riproporre per l’edizione 2020 e il cui esito (una decina di studi per altrettante drammaturgie, presentati all’interno della scorsa manifestazione) Angela non ha fatto in tempo a vedere.

Partendo dal principio che ogni progetto, così come ogni azione scenica, così come la vita, evolve necessariamente in qualcos’altro e non muore, tra i lavori realizzati dai partecipanti al laboratorio 2017 il progetto della stelliniana Veronica Coianiz è stato giudicato meritevole di una borsa di studio che l’Associazione Matearium ha deciso di attribuirle, seguendo il suo percorso per un ulteriore intero anno di lavoro.

Il Teatro Club Udine ha deciso di aderire a questa borsa di studio e contribuire: gli operatori del Palio diventeranno per l’occasione una ‘compagnia teatrale’ che si metterà a disposizione della giovane drammaturga in due week-end di lavoro scenico (a gennaio e marzo), in cui, a seconda delle esigenze di copione, mettere alla prova del palcoscenico la scrittura drammaturgica, con lo scopo di fornire elementi concreti per la valutazione da parte dell’autrice stessa del lavoro e delle sue caratteristiche e potenzialità.

Un’occasione e una modalità che si verifica raramente anche per i professionisti del settore. Innovazione e sperimentazione. Se del caso, il lavoro potrà trovare una prima, embrionale messinscena a maggio, durante il Palio.