Parole incontrate. Appuntamenti di lettura tra poesia e narrazione

Presentazione

TEATRO CLUB UDINE

XXXIII° Palio Teatrale Studentesco “Città di Udine”

in collaborazione con

Biblioteca Civica “V. Joppi”-Sezione Moderna

 

con il patrocinio

Comune di Udine

Provincia di udine

 

con il sostegno

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Fondazione Crup di Udine e Pordenone

Libreria Librincentro via Viola

 

PAROLE INCONTRATE

appuntamenti di lettura tra poesia e narrazione

da un’idea di Angela Felice

Marzia Plaino e Gianfranco Scialino

 

Parole dette, lette, recitate, cantate. Parole in poesia o in prosa, racconto o fantasia. Parole d’autore, che le ha meditate, assaporate e centellinate. E intorno alle quali, o grazie alle quali, ritrovare sé e gli altri, secondo l’invito socratico, sempre memorabile, del “conosci te stesso”.

Parole incontrate” o, volendo, con inversione dei termini, “Incontrate parole”, come suona la sigla del ciclo di 5 appuntamenti di lettura, sparsi tra fine marzo e fine aprile, su idea di Angela Felice, Marzia Plaino e Gianfranco Scialino, seconda edizione a seguito del numero zero  di assaggio già varato con successo nel 2003 dal Teatro Club Udine, in collaborazione con la Biblioteca Civica “V.Joppi”-Sezione Moderna, e a corona e preludio del Palio Teatrale Studentesco “Città di Udine” che a breve, tra aprile e maggio, taglierà il nastro del 33° compleanno.

E soprattutto ai giovani, ma anche agli adulti, appassionati e curiosi di libri e suoni, si rivolge l’iniziativa, che con il Palio gode del patrocinio del Comune e della Provincia di Udine, oltre che del sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, della Fondazione Crup di Udine e Pordenone e della libreria udinese Librincentro di via Viola.

Appunto negli spazi di quest’ultima si tengono quattro dei previsti reading, tutti alle ore 19, nella intercapedine tra l’esaurirsi degli impegni, di studio o di lavoro, e l’ora canonica della cena e del riposo. Nulla di più gratificante allora, in questa fascia di tempo neutro, sospeso tra un post e un pre, che ascoltare belle parole, riportate a vita sonora dalla voce diretta di attori o lettori d’eccezione. Ciò già a partire dal primo incontro che sabato 27 marzo, presso gli spazi di Librincentro, per l’impegno degli attori-autori-lettori Mauro Daltin, Maurizio Mattiuzza e Paolo Patui, accompagnati alla chitarra da Renzo Stefanutti, darà “Un calcio alle parole”, in una spericolata scorribanda verbale tra gli scrittori (Baricco, Skàrmeta, Pasolini, naturalmente Soriano e chissà chi altro ancora) che hanno preso ispirazione dal football, quello vero, ovviamente, delle partitelle su campetti erbosi, per dribbling amicali di periferia, lontano anni luce dal mondo TV pallonaro, miliardario, dopato e urlato, che oggi ne ha preso le veci.

Giusto un preludio allegro, ma non troppo, per i due successivi appuntamenti che pescano invece nei cieli alti della poesia lirica impegnata sul terreno della pena di vivere. E’ il caso del “Porto sepolto” di Giuseppe Ungaretti, la cui editio princeps, stampata a Udine nel dicembre 1916 per i tipi dello Stabilimento Tipografico Friulano, frutto scabro e puro dell’orrore della Grande guerra, sarà letta venerdì 2 aprile da Gianfranco Scialino, raffinato esegeta di letteratura nonché voce di morbido timbro. E, sempre in libreria, venerdì 16 aprile, toccherà a Stefano Rizzardi, docente e attore, ridare vita all’inquieta discesa nell’inferno della contemporaneità che, sulla scorta di Dante, Pier Paolo Pasolini consegnò alla sua “Divina Mimesis”, lancinante viaggio nella corruzione dell’oggi con l’ausilio di una parola lucidamente affilata dallo sdegno e dal pathos etico-ideologico.

In arie più rilassate conducono le due ultime proposte, già collaudate con successo nei pomeriggi di lettura della Biblioteca “Sormani” di Milano. Senza dubbio imperdibile è venerdì 23 aprile, sotto la tettoia del “Vecchio Stallo”, sempre in via Viola, previa prenotazione, il “Menù poetico” offerto dal Collettivo Femminile Dionisi di Milano: cinque artiste (Renata Ciaravino, Matilde Facheris, Silvia Gallerano, con la chitarra di Alessandra Sacchitella e la fisarmonica di Carmen Pellegrinelli) che tra i tavoli allestiti con candele e libri servono vino e delikatessen d’osteria tra parole poetiche (da Garcìa Lorca a Catullo, Leopardi o Allen Ginzburg) e canzoni italiane d’autore, da Piero Ciampi a De André o Giovanna Marini.

Infine, venerdì 30 aprile, tutti di nuovo in libreria ad ascoltare le magnifiche voci del Gruppo Alkaest di Milano, Elena Callegari, Renato Gabrielli, Gigi Mattiazzi e l’udinese Giovan Battista Storti. A loro il compito di chiudere il ciclo con le pagine di Tommaso Landolfi, grande autore di gusto surreale, della razza di Kafka, Gogol o Buzzati, che dietro le trame di una stravagante fantasia cela la lucida coscienza del mistero minaccioso in cui è avvolto l’esistere umano.

 

Programma

Sabato 27 marzo 2004 – ore 19,00

Libreria Librincentro

Mauro Daltin, Maurizio Mattiuzza e Paolo Patui

con Renzo Stefanutti alla per chitarra

leggono “Diamo un calcio alle parole

suggestioni tra letture, musica, calcio, parole

da Alessandro Baricco, Luciano Bianciardi, Enrico Brizzi, Roddy Doyle, Maurizio Mattiuzza, Paolo Patui, Pier Paolo Pasolini, Osvaldo Soriano, Antonio Skàrmeta, e  chissà chi altro ancora.

 

Venerdì 2 aprile 2004 – ore 19,00

Libreria Librincentro

Gianfranco Scialino legge “Il porto sepolto

di  Giuseppe Ungaretti

 

Venerdì 16 aprile 2004 – ore 19,00

Libreria Librincentro

Stefano Rizzardi legge “La Divina Mimesis” di Pier Paolo Pasolini

e pagine dalla “Comedìa” di Dante

 

Venerdì 23 aprile 2004 – ore 19,00

Osteria “Al Vecchio Stallo”

Il Collettivo Femminile Dionisi di Milano legge “Menù poetico

percorsi tra poesia, vino e cibo

(su prenotazione € 10)

 

Venerdì 30 aprile 2004 – ore 19,00

Libreria Librincentro

Elena Callegari, Renato Gabrielli, Gigi Mattiazzi, Giovan Battista Storti

del gruppo Alkaest di Milano leggono “Racconti fantastici”  di Tommaso Landolfi

 

 

 

INFO : TEATRO CLUB UDINE

Via Marco Volpe n. 13 – 33100 UDINE

Tel e fax : 0432-507953

e-mail : [email protected]