Dio

Sabato 11 Maggio, il terzo gruppo ad esibirsi è stato il Copernidrama: gli attori del Liceo Scientifico Copernico, coordinati dai professori Fabiano Fantini ed Eleonora Clocchiatti, hanno portato in scena “Dio” di Woody Allen, rivisitato ma nel complesso fedele all’originale.

Il pubblico viene dunque trasportato in un teatro dell’antica Atene, dove due artisti stravaganti allestiscono un dramma sulla storia di Filippide, che deve consegnare un messaggio al re Edipo; nell’impresa il protagonista viene sostenuto da una serie di improbabili personaggi del nostro tempo, ma alla fine viene condannato a morte e a salvarlo interviene un deus ex machina, che dovrebbe risolvere la situazione con la sua venuta, ma si inceppa provocando la morte del dio stesso.

Anche nella versione proposta dai giovani attori, il finale rimane aperto, con una riflessione sulla presenza (o, in questo caso, assenza) di un intervento provvidenziale nelle vicende umane. Gli attori si sono calati abilmente nelle parti e non hanno fatto trapelare alcuna eventuale incertezza. Spiritose le trovate inserite per rendere la scrittura ancor più attuale: non mancano infatti le interazioni di personaggi moderni con il pubblico, e lo spettacolo, scorrevole e divertente, ha regalato agli spettatori tante risate.

Rebecca Trevisano, Liceo Stellini